A Cambridge nasce il nuovo centro di R&S AstraZeneca, con 2.200 scienziati

photo by Edward Jenner

 

E’ stato inaugurato il nuovo avveniristico di ricerca e sviluppo di AstraZeneca, a Cambridge. Il Discovery Centre o Disc, costato un miliardo di sterline, ospiterà oltre 2.200 scienziati in 19mila metri quadri di laboratori ultramoderni che utilizzeranno robotica avanzata e artificial intelligence.

«La nostra ambizione oggi non è solo inaugurare un edificio ma avviare una nuova fase dell’innovazione scientifica che ci permetterà di superare le barriere esistenti», ha dichiarato Pascal Soriot, CEO di AstraZeneca.Il Discovery Centre, scrive il Sole24ore, punterà in particolare sulle terapie di nuova generazione, come la manipolazione genetica e le terapie cellulari.

L’edificio sarà del tutto sostenibile, in linea con le ultime tecnologie green e userà energia geotermica e pompe di calore, in linea con l’obiettivo di AstraZeneca di arrivare a emissioni zero entro il 2025 a livello globale.

Il nuovo centro inglese, che fa parte del Cambridge Biomedical Campus, continuerà la collaborazione con l’Università di Cambridge, altri istituti di ricerca e numerose società di biotecnologia nella zona all’insegna della partnership. Il distretto di Cambridge, che ospita oltre 400 imprese, è il più produttivo in Europa e genera 3 miliardi di sterline all’anno di contributo all’economia britannica, mentre l’Università di Cambridge ha “prodotto” 50 Premi Nobek in chimica, fisiologia o medicina.