News

Federfarma, ecco i consumi dei farmaci SSN nel 2018

photo by JOSHUA COLEMAN

Federfarma all’interno della sua analisi sulla spesa e sui consumi farmaceutici SSN per il 2018 conferma che – anche per quest’anno – i farmaci per il sistema cardiovascolare hanno guadagnato il primo posto nella categoria a maggior spesa. Pur segnando un calo, tuttavia, a fronte di un limitato aumento dei consumi (+0,6%), a seguito della prescrizione di farmaci meno costosi (a causa della scadenza dei brevetti).
In particolare, nel 2018 tra le dieci categorie di farmaci più prescritte si collocano al primo posto gli “inibitori della pompa acida” – ovvero farmaci per gastrite, ulcera, reflusso gastrico, etc. – nonostante si registri anche in questo caso un calo dei consumi rispetto al 2017. All’interno della categoria dei farmaci antipertensivi in aumento si notano soprattutto le prescrizioni di betabloccanti. Prosegue inoltre la crescita del consumo di vitamina D (+8,1% rispetto al 2017).
La specialità medicinale più prescritta continua a essere la cardioaspirina® (farmaco antiaggregante), seguita dal dibase® (farmaco per le carenze di vitamina D). In calo invece i consumi di farmaci di marca per l’apparato gastrointestinale (pantorc® -7,3%; omeprazen® -13%)

 Tabella n. 3: 10 gruppi terapeutici a maggior spesa

 Tabella n. 4: 10 categorie terapeutiche più prescritte 2018

 Tabella n. 5: 10 specialità più prescritte 2018

(fonte: Federfarma)