News

Karolinska Institutet di Stoccolma: Paolo Chiesi insignito della Laurea Honoris Causa

photo by

Paolo Chiesi, Vicepresidente del Gruppo Chiesi, è stato insignito della Laurea ad Honorem presso il Karolinska Institutet di Stoccolma per il suo impegno decennale nel trattamento dei polmoni nei neonati pretermine.

La Laurea ad Honorem del Karolinska Institutet (KI) viene concessa solo a laureati che hanno dimostrato un grande impegno in ambito scientifico, nei confronti dell’umanità o per il KI, o che abbiano in altri modi favorito la ricerca e lo sviluppo all’interno della sfera di interesse del KI, ma non hanno ricevuto un dottorato.

“Sono molto onorato di aver ricevuto questo riconoscimento da uno dei più prestigiosi e affermati atenei di Medicina al mondo. Sarà inoltre una bella opportunità per incontrare di nuovo alcuni dei più eminenti ricercatori con cui ho lavorato negli anni Ottanta. La nostra collaborazione è proseguita negli anni divenendo anche, nel corso del tempo, una profonda amicizia”, ha commentato il Dott. Paolo Chiesi.

Il trattamento per cui è stato premiato Paolo Chiesi – si legge in un comunicato stampa aziendale – è stato sviluppato negli anni Ottanta da Tore Curstedt e Bengt Robertson, due ricercatori del Karolinska Institutet di Stoccolma, per prevenire il fenomeno del collasso polmonare nei neonati prematuri. Il surfattante polmonare è una sostanza che ricopre i polmoni e che ha il compito di facilitare la respirazione. Alcuni neonati, specialmente quelli nati pretermine, spesso non producono una quantità sufficiente di surfattante per la corretta funzionalità polmonare, e questo può determinare la Sindrome da Distress Respiratorio, che si caratterizza per respiro corto, deficit di ossigeno e che può condurre, in casi estremi, alla morte.

Dopo un primo test andato a buon fine, grazie al quale un neonato con problemi respiratori gravi dimostrò un veloce recupero, i ricercatori cominciarono a cercare collaborazioni con le industrie farmaceutiche di tutto il mondo. Al tempo, il Dott. Chiesi era Direttore del Dipartimento di Ricerca e Sviluppo del Gruppo Chiesi e decise di investire nel progetto. Negli anni, più di quattro milioni di neonati prematuri sono stati trattati con questo medicinale che oggi è distribuito in 97 paesi.

Cliccare qui per leggere il Comunicato stampa del Karolinska Institutet sulla consegna del premio.I

Con sede a Parma, in Italia, Chiesi Farmaceutici è un gruppo internazionale orientato alla ricerca, con oltre 80 anni di esperienza nel settore farmaceutico, presente in 27 Paesi. Il Gruppo ricerca, sviluppa e commercializza farmaci innovativi nelle terapie respiratorie, nella medicina specialistica e nelle malattie rare. La Ricerca e Sviluppo del Gruppo ha sede a Parma (Italia) e si è integrata con altri 6 importanti gruppi di ricerca e sviluppo in Francia, Stati Uniti, Regno Unito, Svezia e Danimarca, per promuovere i propri programmi pre-clinici, clinici e di registrazione. Il Gruppo impiega circa 5700 persone.