News

Nuovo brevetto CAR per MolMed

photo by Tyler Lastovich

L’EPO (Ufficio brevetti europei) ha concesso a MolMed un nuovo brevetto sulla tecnologia Car, frontiera delle cure anticancro. Lo ha annunciato l’azienda stessa, spiegando che il brevetto è relativo ad un componente strutturale innovativo applicabile alla metodica Car, già usato nel prodotto Car-T che MolMed sta sviluppando per il trattamento di alcune tipologie di tumori liquidi e solidi. Il brevetto, che sarà valido a partire dal 19 giugno, durerà fino al 2035, dando alla azienda biotech il diritto esclusivo di mercato in tutti i Paesi in cui il brevetto sarà validato.

Domande di brevetto equivalenti sono state depositate dall’azienda negli USA, in Giappone e in altri importanti mercati emergenti.

Nello specifico, come sottolineato dalla società, il brevetto EP3194434 è parte di un’ampia famiglia di brevetti di proprietà di MolMed e tutela recettori chimerici Car contenenti una particolare struttura distanziatrice tra la parte esterna e la parte interna della proteina chimerica, struttura che conferisce specifici vantaggi ai Car che la contengono.

Riccardo Palmisano, AD della società, ha commentato: “Il riconoscimento di questo brevetto costituisce un ulteriore importante elemento di differenziazione del Car-T CD44v6 proprietario di MolMed, da poco autorizzato per la sperimentazione clinica da parte dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa): oltre al target originale CD44v6, espresso sia in tumori ematologici che solidi, e a una promessa di sicurezza più elevata, la tecnologia relativa alla struttura distanziatrice rappresenta un elemento aggiuntivo di innovazione che MolMed ha introdotto nel proprio prodotto, ma che potrà trovare ampia applicazione nell’ambito della tecnologia Car”.