Olon annuncia un’espasione strategica per la produzione di proteine

photo by Gerd Altmann

 

Olon ha annunciato un ampliamento del proprio sito italiano situato a Settimo Torinese, che è un asset storico della rete manifatturiera globale del Gruppo e rappresenta inoltre un centro di eccellenza per la produzione biotecnologica. L’ampliamento rappresenta una tappa fondamentale per il sito e una pietra miliare della strategia aziendale che sta favorendo lo sviluppo della sua piattaforma biotecnologica, sia in termini di competenze che di capacità produttiva.

Olon costruirà e gestirà la nuova area con tecnologie avanzate che, basandosi sulla profonda esperienza nella bioproduzione, produrranno proteine ​​seguendo processi innovativi e altamente sostenibili. La fermentazione microbica è una delle tecnologie più ecologiche e sostenibili.

L’espansione consentirà a Olon di aumentare la propria capacità di soddisfare le esigenze dei clienti nuovi ed esistenti, si inserisce nella strategia di espansione dei servizi CDMO in diversi segmenti di mercato. “Stiamo investendo in modo significativo nella nostra capacità di fermentazione seguendo le tendenze del mercato che mostrano un aumento della domanda di composti microbici bioprodotti. Offrendo la nostra esperienza anche nei servizi CDMO e nelle piattaforme biotecnologiche, siamo in grado di supportare aziende biotecnologiche innovative per accelerare lo sviluppo di nuovi prodotti, combinandolo con un approccio produttivo più sostenibile” spiega Paolo Tubertini, CEO di Olon Group. “Siamo pienamente impegnati a comprendere e soddisfare le esigenze dei nostri clienti, poiché cerchiamo continuamente di fornire nuove capacità e servizi”.

Con sede a Rodano (Milano, Italia), OLON ha 11 stabilimenti produttivi – 8 situati in Italia, 1 in Spagna, 1 negli USA e 1 in India, progettati nel rispetto dei più severi requisiti internazionali, e 3 filiali ad Amburgo (Germania) , Florham Park NJ (USA) e Shanghai (Cina).

fonte: Olon