Pierrel annuncia risultati aziendali e priorità strategiche per il futuro

photo by Lukas

 

Il Gruppo Pierrel si prepara a confermare ricavi lordi in aumento del 26% a circa 24 milioni ed un EBITDA intorno ai 4,9 milioni, in progresso del 55% rispetto al 2020. Lo afferma Fulvio Citaredo, amministratore delegato dell’azienda, che delinea le priorità strategiche a Market Insight.

Il primo semestre 2021 era stato archiviato con un fatturato salito del 6%  a 10,8 milioni e un utile netto di gruppo di 0,7 milioni (1,4 milioni nel 1H – 20).

Risultati, spiega Citaredo “che, pur registrando una contenuta contrazione rispetto al primo semestre 2020, sono in linea con il budget 2021 e confermano ancora una volta la solidità del Gruppo Pierrel e la sua capacità di rispondere in maniera tempestiva ed efficace alle esigenze dei propri clienti e alle mutevoli condizioni dei mercati.” Solidità e dedizione che fanno leva su comprovato approccio strategico che prevede di  “Aumentare la capacità produttiva; portare avanti la filosofia aziendale in ottica sempre più green; ottenere ulteriori registrazioni di prodotti in nuovi paesi”.

“Il tutto in uno scenario”, aggiunge l’AD, “che si delinea positivo nel quale prevediamo un sostanziale ritorno alla normalità con le proiezioni di crescita previste ante pandemia ed una stabilità economica dei principali Paesi target di Pierrel, USA tra tutti”. Strategie e iniziative apprezzati dagli operatori e dal mercato, ove il titolo Pierrel ha sovraperformato il comparto da inizio anno con un rialzo intorno al 29%, al di sopra del Ftse Italia All-Share che, nello stesso periodo, è salito del 17%.

Aumentare la capacità produttiva; portare avanti la filosofia aziendale in ottica sempre più green; ottenere ulteriori registrazioni di prodotti in nuovi paesi: sono queste le priorità strategiche su cui l’azienda vuole investire, portando avanti il piano di investimenti – già approvato – di circa 15 milioni.

Per leggere l’articolo completo clicca qui

 

Pierrel S.p.A., Gruppo quotato alla Borsa Italiana dal maggio 2006, è oggi un provider globale di servizi per l”industria farmaceutica, bio-farmaceutica e del life science. Il Gruppo, attraverso le proprie due Divisioni di business, è specializzato nella produzione farmaceutica (Divisione Contract Manufacturing), e nello sviluppo, registrazione e licensing di nuovi farmaci e dispositivi medici (Divisione Pharma).